La casa alta – Lezione a Elementi di Urbanistica – Facoltà di Architettura di Cesena – UNIBO

Per il terzo anno consecutivo sono stato invitato al Corso Elementi di Urbanistica a Cesena a tenere una lezione sulla rappresentazione del paesaggio. Oltre ad aver presentato i miei lavori precedenti, questa volta ho portato alcune fotografie che ho scattato in Val di Fassa e che ho stampato con la cianotipia.

Fotografie di Fabio Monducci

Disegno di Sara Menetti

Corpi celesti. A tu per tu con la disabilità

Giovedì 7 dicembre 2017 alle ore 17,30 sarà inaugurata, negli spazi espositivi della Manica Lunga della Biblioteca Classense in via Baccarini 3 a Ravenna, Corpi celesti. A tu per tu con la disabilità mostra fotografica di Davide Baldrati. L’esposizione, introdotta da un testo di Raffaella Cardone, psicologa e psicoterapeuta, propone più di 100 ritratti fotografici di alcuni ospiti delle strutture della Cooperativa Sociale “La Pieve, realtà attiva nel territorio per assistere e tutelare persone con disabilità o in condizioni di svantaggio.

“Ho avuto il piacere di fotografare alcune delle persone inserite presso la Cooperativa “La Pieve” – dichiara Baldrati – dandogli l’importanza e la centralità che si meritano. Nella storia della fotografia le persone con problemi psichiatrici o con disabilità sono state spesso ritratte in bianco e nero, con foto contrastate, sfuocate o mosse. La mia idea è quella di fare l’esatto contrario: attraverso il colore e la nitidezza dare valore ai loro sguardi e al loro modo, sempre unico e speciale, di essere”.

L’iniziativa, inserita nel Progetto EsserCi, omaggia la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità che ricorre il 3 dicembre, appuntamento istituito con lo scopo di promuovere una più diffusa conoscenza su questi temi e sostenere la piena inclusione delle persone con disabilità in ogni ambito della vita. L’esposizione Corpi Celesti, promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Ravenna, Istituzione Biblioteca Classense, Cooperativa La Pieve, Solco e Associazione Antermoia sarà visibile fino a Domenica 17 Dicembre dalle 15.00 alle 18.00. Chiusura Venerdì 8 e Lunedì 11 Dicembre.

Informazioni: 3358791393. L’ingresso è libero.

Festa Ta Mont – Val San Nicolò (TN)

Il 5 e il 6 agosto dalle 11.00 alle 18.00 sarò presente con un banchetto per esporre il libro Fotodiagnsotik all Festa Ta Mont nella splendida cornice della Val San Nicolò in Val di Fassa (TN). E’ la “festa della tradizione ladina fatta di costumi, musica, spettacolo e specialità culinarie” che quest’anno, alla decima edizione, ha come tema Dolomiti: montagne delle’dentità in collaborazione con Dolomiti UNESCO. Le Dolomiti sono state iscritte nel giugno del 2009 nella Lista del Patrimonio dell’Umanità grazie alla loro bellezza e unicità paesaggistica e all’importanza scientifica a livello geologico e geomorfologico.

Festa Ta Mont – Fabio Vettori, 2013

Domenica 6 alle 15.30 nei pressi dello stand n° 15  “Dolomiti: montagne dell’identità” ci sarà una Tavola rotonda dove interverranno: Piero Badaloni (giornalista e scrittore), Mauro Corona (alpinista e scrittore), Giuseppe Detomas (assessore regionale alle minoranze linguistiche), Marcella Morandini (direttrice della Fondazione Dolomiti UNESCO) e Milva Mussner (presidente dell’Union Generela di Ladins dles Dolomites). 

“I nove sistemi montuosi che compongono le Dolomiti Patrimonio dell’umanità
comprendono una serie di paesaggi montani unici al mondo e di eccezionale bellezza naturale.
Le loro cime, spettacolarmente verticali e pallide, presentano una varietà di forme scultoree che è straordinaria nel contesto mondiale.
Queste montagne possiedono inoltre un complesso di valori di importanza internazionale per le scienze della Terra.
La quantità e la concentrazione di formazioni carbonatiche estremamente varie è straordinaria nel mondo, e contemporaneamente la geologia,
esposta in modo superbo, fornisce uno spaccato della vita marina nel periodo Triassico,
all’indomani della più grande estinzione mai ricordata nella storia della vita sulla Terra.
I paesaggi sublimi, monumentali e carichi di colorazioni delle
Dolomiti hanno da sempre attirato una moltitudine di viaggiatori
e sono stati fonte di innumerevoli interpretazioni scientifiche ed artistiche dei loro valori”.
(UNESCO, Comitato per il Patrimonio mondiale – Siviglia, 26 giugno 2009)

F4 / un’idea di Fotografia – Io sono Rummenigge

Il 14 luglio alle ore 18.00 a Villa Brandolini a Pieve di Soligo sono state inaugurate le esposizioni della settima edizione del Festival F4 / un’idea di Fotografia promosso dalla Fondazione Francesco Fabbri in collaborazione con il Comune di Pieve di Soligo e con la direzione artistica di Carlo Sala. Una serie di mostre che coinvolgono oltre settanta artisti, spaziando da nomi affermati dello scenario internazionale ad autori emergenti per restituire una visione plurale dell’immagine contemporanea.
Nella sezione Community // Photobook – che propone una selezione di libri fotografici pubblicati in Italia negli ultimi anni e curata da Chiara Pozzobon e Carlo Sala – è presente anche Io sono Rummenigge, libro che ho pubblicato nel 2013 con Osservatorio Fotografico.

In occasione del quarantennale della scomparsa di Francesco Fabbri (1921-1977), il festival F4 / un’idea di Fotografia, ne omaggia la figura di statista, proponendo una serie di mostre sul tema “Fare comunità”. Nei lavori presentati gli autori contemporanei indagano le sfide cruciali e i cambiamenti che alcune comunità odierne stanno affrontando.

Info:
F4
UN’IDEA DI FOTOGRAFIA

Settima edizione FARE COMUNITÀ
mostre aperte dal 15 luglio al 27 agosto 2017
vernissage: venerdì 14 luglio, ore 18.00
Villa Brandolini, Pieve di Soligo (TV)
Piazza Libertà, 7

Info mostra e prenotazioni:
f4fotografia@fondazionefrancescofabbri.it – www.fondazionefrancescofabbri.it
tel: 334.9677948

Street Photography – Copenaghen

Il 27 giugno 2017 inaugura la mostra Gadefotografi 1917-2017 presso Øksnehallen a Copenaghen in Danimarca dove saranno presenti alcune mie fotografie del progetto Io sono Rummenigge.

Gadefotografi 1917-2017 (Street Photography 1917-2017) è una mostra  che vede come artista principale Vivian Maier con una mostra dedicata dal titolo Vivian Maier – nelle sue mani. Inoltre sarà presente una selezione di fotografie di artisti internazionali tra cui Diane Arbus, Eugene Atget, William Eggleston e molti altri.

Le mie fotografie faranno parte della sezione La strada – Dove viviamo curata da Silvia Loddo di Osservatorio Fotografico insieme a una selezione dei progetti portati avanti in questi anni. Qui sotto un’immagine della mostra Looking on del 2015 a Ravenna nella quale erano esposte le fotografie ora in mostra in Danimarca.

Fahrenheit39 – Artificerie Almagià

Il 19 e il 20 maggio ho fotografato a Ravenna Fahrenheit39 (festival della ricerca e design nell’editoria) che quest’anno era alla settima edizione. E’ il secondo anno consecutivo che collaboro con l’associazione Strativari (Emilio Macchia, Fabio Sbaraglia, Gioia Boattini), con Erica Preli e con Stefano Faoro. Gli allestimenti sono stati realizzati dallo studio di architettura DoppioCM, l’immagine di questa edizione è di Michele Papetti e le piante presenti sono della Cooperativa Sociale La Pieve.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi